IL MIO METODO

ANALISI BIOENERGETICA

L’ Analisi Bioenergetica è una terapia psico-corpoea che nasce per opera dell’esperienza clinica del medico psicoterapeuta americano Alexander Lowen, allievo di W. Reich, a sua volta discepolo di S. Freud. Lowen sperimenta su di sé e poi su centinaia di pazienti la validità del suo approccio, secondo cui, corpo e mente sono intesi come unità: noi siamo i nostri pensieri, emozioni, sensazioni, impulsi ed azioni.

Tutto ciò che viviamo si ripercuote inevitabilmente sul nostro corpo dando vita a disturbi e blocchi. Tali blocchi si strutturano a livello corporeo, attraverso tensioni muscolari croniche, spesso inconsapevoli, che riducono il movimento, il respiro e l’espressività.

APPROCCIO BIOENERGETICO

Cos’è l’Approccio Bioenergetico

L’approccio bioenergetico si muove sia sul versante psichico, sia su quello corporeo.
Obiettivo primario della psicoterapia è quello di ristabilire il libero movimento dell’energia del corpo, intervenendo in modo mirato sui blocchi energetico-emozionali riscontrabili a livello psichico, emozionale e fisico.

I temi emergenti vengono trattati ed evocati partendo dal piano mentale ed affettivo per arrivare al coinvolgimento corporeo; ma anche utilizzando il canale opposto: dalla respirazione, dal movimento e dall’espressione corporea si permette l’emergere di vissuti emotivi inconsci, consentendone il recupero e l’elaborazione a livello mentale ed affettivo.

Il lavoro terapeutico cerca, nel rispetto dei tempi e dello stato personale, di sbloccare l’energia trattenuta e di favorire l’autoaffermazione, la fiducia in sé e nel proprio corpo per ritornare ad una vita serena, espressiva e vibrante.

“La vita di un individuo è la vita del suo corpo” A. Lowen